.
Annunci online

  LopinionediFabio [ Sito di opinioni politiche personali.. ]
         

Ricerca personalizzata

Per non dimenticare chi ha ordinato l'EDITTO BULGARO (Silvio Berlusconi) e chi l'ha eseguito (IL CDA RAI nominato da tutto il centrodestra): «Quest’uomo lo hanno ucciso: è stato un ostracismo. Non c’è spiegazione per questo modo di agire. Il “Fatto” resterà come esempio classico nella storia della tv pubblica. La Rai cancellandolo ha perso di stima. A Biagi hanno teso un tranello, e parlo come amico di Enzo ma anche come uomo che conosce la realtà. La verità è che Biagi non era utile a qualcuno e quindi lo hanno abbandonato» Cardinale Ersilio Tonini in collegamento con la trasmissione «AnnoZero», ApCom 9 novembre
Free Burma!




























 


17 febbraio 2007

UN CORTEO GRANDE E PACIFICO A VICENZA...

Probabilmente non farà cambiare idea al governo ma il corteo di Vicenza è stato più partecipato del previsto (200.000 persone) e ne sono felice. Ripropongo cosa ha scritto ieri MICHELE SERRA, condividendolo,  sulla manifestazione di Vicenza e sulle manifestazioni in generale:
"Una manifestazione pubblica autorizzata, in quanto tale, non dovrebbe mai costituire motivo di allarme preventivo. Soprattutto se esiste il ragionevole dubbio che alcune frange (minime) di manifestanti siano potenzialmente permeabili da intenzioni illegali o violente, è interesse politico di tutti legittimare pienamente la maggioranza pacifica: proprio per isolare i violenti. È quello che NON è avvenuto, per esempio, nei giorni di Genova, quando lo Stato ha dimostrato una indistinta e goffa durezza trattando studenti inermi come farabutti, e regalando di fatto ai farabutti il campo di battaglia che sognavano. Se il passato ci ha insegnato qualcosa, niente è più rovinoso che equiparare i movimenti, le loro istanze, perfino le loro turbolenze, alla sedizione e al terrorismo. Al contrario, se si vuole aiutare un movimento politico a continuare ad abitare nella democrazia, e a isolare i violenti, i provocatori, i fanatici, i delinquenti, bisogna riconoscergli legittimità. Molti politici italiani, ahimé anche di centrosinistra, non sembrano avere capito questa lezione: criminalizzare i criminali è fondamentale. Criminalizzare un´intera area politica vuol dire regalare ai criminali uno spazio insperato, e molto più vasto della nicchia asfittica nella quale si nascondono".
Fabio.




permalink | inviato da il 17/2/2007 alle 20:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa


sfoglia     gennaio        marzo
 


Ultime cose
Il mio profilo



GIRO DELL'ITALIA NUOVA DI VELTRONI
VIRGILIO NOTIZIE
WOLONTARI PARTITO DEMOCRATICO
PARTITO DEMOCRATICO
IL SOLE 24 ORE
ITALIA NOSTRA
Feltrinelli
REPUBBLICA.IT
La Stampa
BEPPE GRILLO
Corriere
ANSA
Amnesty
Emergency
Libera.it
Articolo21
Promiseland.it
Legambiente
WWF
FAI
GOVERNO
Psiche e Soma
Sampdoria
Rinascitanazionale


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom