.
Annunci online

  LopinionediFabio [ Sito di opinioni politiche personali.. ]
         

Ricerca personalizzata

Per non dimenticare chi ha ordinato l'EDITTO BULGARO (Silvio Berlusconi) e chi l'ha eseguito (IL CDA RAI nominato da tutto il centrodestra): «Quest’uomo lo hanno ucciso: è stato un ostracismo. Non c’è spiegazione per questo modo di agire. Il “Fatto” resterà come esempio classico nella storia della tv pubblica. La Rai cancellandolo ha perso di stima. A Biagi hanno teso un tranello, e parlo come amico di Enzo ma anche come uomo che conosce la realtà. La verità è che Biagi non era utile a qualcuno e quindi lo hanno abbandonato» Cardinale Ersilio Tonini in collegamento con la trasmissione «AnnoZero», ApCom 9 novembre
Free Burma!




























 


15 marzo 2007

Fango de "IL GIORNALE" sul portavoce di Prodi..Meno male che c'è il rugby!

Solo "IL GIORNALE", quotidiano della famiglia Berlusconi, ha fatto il nome di Sircana nella vicenda "vallettopoli". Notizia che si è rivelata falsa perchè il fotografo ha smentito l'esistenza delle foto. Chissà perchè il quotidiano in questione è stato l'unico a uscire con il nome di Sircana prima di verificare l'autenticità della notizia!? E sarà un caso che l'altro politico citato è Maroni? il leghista più vicino al centrosinistra. E la cosa curiosa è che il nome di Silvio Sircana, portavoce di Romano Prodi, non compare mai nelle 700 pagine dei provvedimenti restrittivi firmati dal gip di Potenza. Il Giornale ha avuto l'ipocrisia di citare Sircana, fingendo di proteggerlo, ma di fatto ha spruzzato fango (con una storia vaga, improbabile, e in ogni caso penalmente irrilevante di sguardi con un transessuale) mettendo il titolo in prima pagina e descrivendo tutti gli inesistenti particolari del mancato ricatto in cronaca...
Come dicevo nel post precedente: QUESTIONE DI STILE!
PS:
E a proposito di stile, Romano Prodi riceve l'Italia del rugby, sport nobile, maschio ma onesto dove il Flair play è un valore autentico. Avrà tanti difetti Prodi ma non si può non dire che è umile. Maratoneta convinto, ciclista d'esperienza, il capo del governo si è fatto prendere da un altro sport «minore» nella Repubblica fondata sul calcio. E approvo questa sua dichiarazione: "Si parla tanto dello sport commercializzato, prima come cronaca e poi come fatto sportivo. Voi avete fatto l'inverso, il vostro è uno sport costruito col sacrificio di alcune centinaia di persone. Adesso che è arrivata la risonanza mediatica il problema è continuare così, con lo stesso spirito, in un ambiente che è diventato diverso".
Fabio.




permalink | inviato da il 15/3/2007 alle 18:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa


sfoglia     febbraio        aprile
 


Ultime cose
Il mio profilo



GIRO DELL'ITALIA NUOVA DI VELTRONI
VIRGILIO NOTIZIE
WOLONTARI PARTITO DEMOCRATICO
PARTITO DEMOCRATICO
IL SOLE 24 ORE
ITALIA NOSTRA
Feltrinelli
REPUBBLICA.IT
La Stampa
BEPPE GRILLO
Corriere
ANSA
Amnesty
Emergency
Libera.it
Articolo21
Promiseland.it
Legambiente
WWF
FAI
GOVERNO
Psiche e Soma
Sampdoria
Rinascitanazionale


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom