.
Annunci online

  LopinionediFabio [ Sito di opinioni politiche personali.. ]
         

Ricerca personalizzata

Per non dimenticare chi ha ordinato l'EDITTO BULGARO (Silvio Berlusconi) e chi l'ha eseguito (IL CDA RAI nominato da tutto il centrodestra): «Quest’uomo lo hanno ucciso: è stato un ostracismo. Non c’è spiegazione per questo modo di agire. Il “Fatto” resterà come esempio classico nella storia della tv pubblica. La Rai cancellandolo ha perso di stima. A Biagi hanno teso un tranello, e parlo come amico di Enzo ma anche come uomo che conosce la realtà. La verità è che Biagi non era utile a qualcuno e quindi lo hanno abbandonato» Cardinale Ersilio Tonini in collegamento con la trasmissione «AnnoZero», ApCom 9 novembre
Free Burma!




























 


2 marzo 2009

Non trovate molte analogie con gli anni trenta? occhio al fascismo in Europa..


Non trovate analogie politiche fra la crisi degli anni 30 dopo la grande crisi economica del 1929 e questa?
Negli anni trenta del secolo scorso, di fronte ad una crisi economica analoga a quella che stiamo attraversando per vastità e dimensione dei suoi effetti sull’economia reale e sulla vita delle persone, il mondo reagì politicamente in maniera assai simile a quanto sta avvenendo oggi.
Gli Stati Uniti d’America scelsero una risposta di sinistra, politicamente democratica ed economicamente keynesiana, eleggendo Rooswelt alla Presidenza e dando avvio a quel vasto programma di riforme e di intervento pubblico in economia che assunse il nome di “new deal” (nuovo corso).
Una scelta analoga sta compiendo oggi il Presidente Obama, eletto a novembre da una larghissima maggioranza di cittadini statunitensi che, di fronte ai primi segnali della grande crisi che stava arrivando, hanno scelto, non solo di svoltare radicalmente rispetto agli anni della presidenza Bush, ma anche di chiudere definitivamente con la reaganomics e con i suoi epigoni successivi.
La sinistra europea, al contrario, di fronte alla crisi “va in crisi”, con effetti drammatici nel secolo scorso che vide il consolidamento del fascismo in Italia, in Spagna e in Germania.
Anche adesso, seppur in quadro fortunatamente diverso sotto il profilo istituzionale e della tenuta democratica, la classe operaia europea, per usare una terminologia un pò arcaica, sembra affidarsi a risposte politicamente e socialmente di destra: il caso del conflitto tra operai inglesi ed italiani verificatosi recentemente in Inghilterra è sotto questo profilo pradigmatico. Ma anche il voto operaio alla Lega va nella stessa direzione. In Austria ieri ha vinto l'estrema destra.
Ed infatti, con la sola eccezione del “giovane” e “laico” Zapatero in Spagna, la crisi politica della sinistra europea colpisce il Labor Party in Gran Bretagna, la SPD in Germania, i socialisti in Francia ed ovviamente il PD in Italia.
Ragazzi, riflettiamo sui fatti del passato, e non lasciamo in mano l'Italia e l'Europa alla destra......
Fabio




permalink | inviato da lopinionedifabio il 2/3/2009 alle 20:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     febbraio        aprile
 


Ultime cose
Il mio profilo



GIRO DELL'ITALIA NUOVA DI VELTRONI
VIRGILIO NOTIZIE
WOLONTARI PARTITO DEMOCRATICO
PARTITO DEMOCRATICO
IL SOLE 24 ORE
ITALIA NOSTRA
Feltrinelli
REPUBBLICA.IT
La Stampa
BEPPE GRILLO
Corriere
ANSA
Amnesty
Emergency
Libera.it
Articolo21
Promiseland.it
Legambiente
WWF
FAI
GOVERNO
Psiche e Soma
Sampdoria
Rinascitanazionale


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom