Blog: http://LopinionediFabio.ilcannocchiale.it

L'Unione Europea contesta i vantaggi dati alla Chiesa dal Governo Berlusconi... Bisogna porre fine a questi privilegi in parte abolite dal decreto Bersani!

La Commissione europea si prepara a chiedere al governo italiano ulteriori informazioni sulle esenzioni fiscali concesse al Vaticano, finite nel mirino del commissario per la Concorrenza, Neelie Kroes. "Abbiamo chiesto delle informazioni alle autorità", ha spiegato il portavoce Jonathan Todd, aggiungendo: "Non sappiamo ancora se aprire un'inchiesta o meno, anche perché non abbiamo abbastanza informazioni e ne chiederemo delle altre, per via scritta o verbale".

Al centro del caso, sollevato dal deputato della Rosa nel Pugno e vice presidente vicario del Senato del Partito radicale Maurizio Turco, ci sono le esenzioni del pagamento Ici per le attività commerciali della Chiesa, in teoria abolite dal decreto Bersani dello scorso anno e di fatto sopravvissute per quanto riguarda gli immobili commerciali. Le esenzioni ammonterebbero a circa 400 milioni di euro all'anno.
A partire dal momento in cui si ha davanti un organismo che svolge delle attività economiche, occorre valutarle dal punto di vista della concorrenza, e quindi in questo caso degli aiuti di Stato", ha aggiunto Todd, ricordando che una situazione simile si era già creata con la Spagna.

Fonte: Repubblica.it

Pubblicato il 28/8/2007 alle 14.9 nella rubrica INFORMAZIONE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web